Accesso Utenti

Cerca

    torri costiere

 Cala d'Oliva

La torre di Cala d’Oliva venne costruita nel 1611 su un progetto del capitano ordinario delle Opere del Regno di Sardegna, Andrea Perez. La sua posizione le permetteva il controllo di una spiaggia frequentata dai barbareschi per la manutenzione delle loro barche. In seguito alla realizzazione della torre l’approdo non risultò più apprezzabile per intrattenersi indisturbati. La vista che si domina dalla torre permetteva agli addetti di comunicare con i responsabili presenti nella torre di Porto Torres. Nel 1637 un contingente francese attaccò la torre danneggiandola gravemente. Subito dopo però si intervenne, introducendo anche qualche innovazione per renderlo più adatto alla sua funzione. Restauri furono apportati lungo tutto il Settecento e nella prima metà del secolo XIX: l’ultima manutenzione documentata risale al 1840. Intorno alla prima metà del XVIII secolo la torre di Cala d’Oliva fu al centro di un fatto gravissimo: l’alcaide con alcuni suoi complici salirono furtivamente a bordo di un bastimento francese e dopo aver trucidato quasi tutto l’equipaggio (era scampato all’eccidio un certo Mayolo che si era salvato a nuoto) si impadronirono della nave per poi fuggire verso la Corsica. Il fatto in se suggerisce, forse, l’esistenza di una sorta di complicità dei torrieri con i contrabbandieri. Questa complicità indusse, nell’ottobre del 1755, il vicerè a proporre un servizio di almeno 4 sciabecchi guardacoste che avrebbero garantito non solo la difesa dei litorali ma anche controllato l’attività dei torrieri.

oliva1 s oliva2 s oliva3 s
L’immagine al centro (archivio ENTE PARCO ASINARA) è una veduta dall’alto della torre di Cala d’Oliva con il borgo omonimo. La torre risulta alta 10 metri e larga circa tre metri e mezzo. Una scala immette alla terrazza, ove si individuano nel parapetto alcune cannoniere. Un foro, aperto alla base della costruzione, permette di scorgere la cisterna.

sognAsinara Società Cooperativa | Reg. Impr. C.F. e P.I. 02249410909

Copyright © 2015. All Rights Reserved.